stampa pagina
protagonisti
 
Vittorino Andreoli
Franco Battiato
Ermanno Bencivenga
Enzo Bianchi
Giuliano Boccali
Remo Bodei
Edoardo Boncinelli
Manlio Brusatin
Giuseppe Cambiano
Carla Casagrande
Adriana Cavarero
Derrick de Kerckhove
Roberta de Monticelli
Georges Didi-Huberman
Paolo Fabbri
Maurizio Ferraris
Umberto Galimberti
Vittorio Gallese
Paolo Galluzzi
Aldo Giorgio Gargani
Sergio Givone
Tullio Gregory
Alfonso M. Iacono
Francois Jullien
Charles Malamoud
Diego Marconi
Jean-Luc Marion
Jürgen Moltmann
Jean-Luc Nancy
Salvatore Natoli
Giangiorgio Pasqualotto
Mario Perniola
Stefano Rodotà
Detlev Schild
Carlo Severi
Emanuele Severino
Manlio Sgalambro
Carlo Sini
Peter Sloterdijk
Silvano Tagliagambe
Salvatore Veca
Silvia Vegetti Finzi
Sergio Viti
Vincenzo Vitiello
Marco Vozza
Slavoj Zizek
 
Georges Didi-Huberman
Georges Didi-Huberman
insegna Segni, forme e rappresentazioni presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi. Storico dell’arte, filosofo e specialista di estetica, si occupa di antropologia del visuale con una spiccata propensione a ricostruire i percorsi di sopravvivenza dell’immagine e le matrici psicoanalitiche che hanno presieduto alla rappresentazione del corpo femminile. Tra i suoi libri pubblicati in Italia: Aprire Venere. Nudità, sogno, crudeltà (Torino 2001); Sculture d’ombra (Torino 2002); Ninfa moderna. Saggio sul panneggio caduto (Milano 2004); Immagini malgrado tutto (Milano 2005); Storia dell'arte e anacronismo delle immagini (Torino 2007); Il gioco delle evidenze (Roma 2008); La pittura incarnata (Milano 2008).

   
Domenica18Settembre2005
Pomeriggio
Modena

15.00  
Georges Didi-Huberman
Solitudine sonora: la notte, i sensi, il pericolo 
Lezioni magistrali 
CarpiSassuolo

Georges Didi-Huberman ha partecipato anche alle seguenti edizioni:
2008




stampa pagina