protagonisti

Edgar Morin
Edgar Morin è uno dei massimi esponenti del pensiero della complessità e ha promosso la formazione di una cultura capace di riunificare pensiero umanistico e pensiero scientifico, mettendo a frutto le acquisizioni più avanzate della cibernetica per offrire una visione integrata di cultura, natura e società. Tra le sue opere: Il metodo (Milano 1992); I miei demoni (Roma 1999); La testa ben fatta. Riforma dell’insegnamento e riforma del pensiero (Milano 2000); I sette saperi necessari all’educazione del futuro(Milano 2001); Etica (Milano 2005).



Il relatore non era presente nell'edizione 2008 del festivalfilosofia