sponsor e sostenitori fondazione collegio san carlo fondazione cassa di risparmio di modena comune di modena comune di carpi comune di sassuolo provincia di modena regione emilia romagna caramica viva fondazione cassa di risparmio di carpi

festivalfilosofia sapere;2008

en


salastampa

Roberto Alessandrini
salastampa@fondazionesancarlo.it

La Sala Stampa del festivalfilosofia si trova al primo piano della Fondazione Collegio San Carlo, in via San Carlo 5 a Modena. È aperta dalle ore 9 di venerdì 14 settembre alle ore 20 di domenica 16 settembre. Nei giorni che precedono e seguono il Festival, l'Ufficio stampa risponde ai numeri 059 2032996-2032774 e all'indirizzo di posta elettronica salastampa@fondazionesancarlo.it


accrediti

Per richiedere l'accredito alla sala stampa è sufficiente inviare all'indirizzo di posta elettronica salastampa@fondazionesancarlo.it una richiesta con nome, cognome, testata, indirizzo e telefono della testata, indirizzo al quale si desidera ricevere corrispondenza (se diverso da quello della redazione), telefono (se diverso da quello della redazione) e indirizzo di posta elettronica. La conferma dell'accredito avverrà per posta elettronica.




AQUILONI, BOLLE DI SAPONE E GIOCHI PER BAMBINI DI OGNI ETA'

Le attività per bambini e famiglie in programma a Modena, Carpi e Sassuolo

Narrazioni, laboratori creativi, percorsi sensoriali, letture animate, concerti di bolle di sapone, attività collegate alle mostre e giochi di aquiloni sono gli ingredienti del programma per bambini, ragazzi e famiglie dell'ottavo Festival filosofia sulla fantasia. Ecco, in sintesi, gli appuntamenti.
Il Palazzo dei Musei di Modena ospita venerdì 19 alle 20.30, sabato 20 e domenica 21 alle 15 e alle 17.30, narrazioni e laboratori per ragazzi da 7 a 12 anni dal titolo “Il magico Unicorno”, mentre la chiesa del Voto ospita “Orticelli dell'anima”, percorsi sensoriali per bambini da 6 a 9 anni a cura di Nicoletta Rinaldi. Gli appuntamenti sono in cartellone sabato 20 e domenica 21 alle 16 e alle 18.
“Fantasie fluorescenti sul futuro” è invece il titolo del laboratorio per bambini e ragazzi da 6 a 12 anni in programma sabato 20 settembre dalle 15 alle 18 al Museo della Figurina di Modena, a cura di Sonia Fabbrocino. In uno spazio completamente oscurato e rivestito di cartoncino nero, i partecipanti sono invitati, attraverso colori fluorescenti illuminati da lampade di wood, a dipingere sulle pareti immagini fantastiche, traendo ispirazione dalla mostra “Nostalgia del futuro” e da un breve racconto a tema. A poco a poco affiorerà dal buio un universo fantastico, popolato da figure, forme, luoghi, storie e personaggi: una sorta di installazione in cui ogni frammento di immagine si intreccia con altri frammenti, fino a formare un paesaggio patchwork di luci colorate. Il laboratorio si svolgerà a ciclo continuo ogni 20 minuti e ospiterà fino a 15 ragazzi a turno.
Il Castello dei ragazzi di Carpi propone quattro laboratori collegati alla mostra dedicata all'illustratore francese per ragazzi Serge Bloch. Il primo si intitola “Blocchiali: io mi vedo così”, è rivolto a bambini da 4 a 7 anni ed è in programma sabato 20 e domenica 21 settembre dalle 16 alle 19. Utilizzando fotografie, oggetti su cartoncino (foglie, cuori, nuvole, occhi) o oggetti veri e propri (mini-libri, caramelle, orsetti) si possono costruire occhiali alla maniera di Bloch per esprimere emozioni, stati d'animo, preferenze e tendenze. Il secondo laboratorio si intitola “Bloch notes: la mostra in tasca” ed è in programma sabato 20 e domenica 21 settembre dalle 16 alle 19. Sui fogli di un vero bloc notes da assemblare in mostra, i ragazzi completano visi aggiungendo particolari a collage, creano o decorano cornici, danno titoli ai quadri, disegnano sui fogli bianchi realizzando una “galleria tascabile” con i personaggi di Bloch. Altri due laboratori sono aperti a tutti perché adatti a tutta la famiglia. Sabato 20 e domenica 21 settembre dalle 10 alle 20 si svolgerà il laboratorio creativo “Fantastica_mente”, che propone la rielaborazione grafica al computer di immagini di Bloch. Un ulteriore laboratorio creativo, dal titolo “Un viso alla Bloch”, è in programma nei tre giorni dalle 10 alle 20 sempre al Castello dei ragazzi. Il laboratorio consiste nel completare visi utilizzando materiali di ogni tipo, dalle molle ai dadi, dai bottoni alle cerniere.
A Sassuolo le iniziativa rivolte ai ragazzi, ma rivolte a tutta la famiglia, comprendono la lettura animata “Il circo delle nuvole”, in programma al Teatro Carani venerdì 19 settembre alle 21, proposta dall'illustratore per ragazzi Gek Tessaro e dal gruppo Ex Trapola, con disegni dal vivo realizzati, al ritmo di brani musicali, su una lavagna luminosa che proietta le immagini ingigantendole e dando l'effetto di un immenso libro che si anima di figure e colori divertenti e bizzarri.
Domenica è la volta dello spettacolo “Ouverture de saponettes” che il mimo, clown e giocoliere Michele Cafaggi porterà in scena sempre al Teatro Carani alle ore 18. L'iniziativa è aperta a tutti, ma è rivolta soprattutto ai bambini. Strumenti musicali producono un concerto di bolle di sapone giganti. La regia è di Davide Fossati e Piergiorgio Vimercati.
Lunghi treni di aquiloni acrobatici che eseguiranno, vento permettendo, balletti in cielo a ritmo di musica, e aquiloni giganti che raggiungono i 40 metri di lunghezza e possono innalzarsi fino a 60 metri di quota vengono proposti dal laboratorio per ragazzi a partire dai 12 anni in programma al Parco ducale di Sassuolo domenica 21 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18, a cura dell'associazione Club Cervia Volante. Non mancheranno, a terra, elementi per il gioco dei bambini: un grande pesce che si gonfia col vento (e nel quale si può entrare), oppure due immense ruote che col vento sobbalzano e si muovono a grande velocità. A terra, nel grande prato del Parco Ducale, un laboratorio di aquiloni permetterà ad adulti e ragazzi di costruire il proprio aquilone da far volare (e da portarsi a casa).

(11/09/2008)