sponsor e sostenitori fondazione collegio san carlo fondazione cassa di risparmio di modena comune di modena comune di carpi comune di sassuolo provincia di modena regione emilia romagna caramica viva fondazione cassa di risparmio di carpi

festivalfilosofia sapere;2008

en


salastampa

Roberto Alessandrini
salastampa@fondazionesancarlo.it

La Sala Stampa del festivalfilosofia si trova al primo piano della Fondazione Collegio San Carlo, in via San Carlo 5 a Modena. È aperta dalle ore 9 di venerdì 14 settembre alle ore 20 di domenica 16 settembre. Nei giorni che precedono e seguono il Festival, l'Ufficio stampa risponde ai numeri 059 2032996-2032774 e all'indirizzo di posta elettronica salastampa@fondazionesancarlo.it


accrediti

Per richiedere l'accredito alla sala stampa è sufficiente inviare all'indirizzo di posta elettronica salastampa@fondazionesancarlo.it una richiesta con nome, cognome, testata, indirizzo e telefono della testata, indirizzo al quale si desidera ricevere corrispondenza (se diverso da quello della redazione), telefono (se diverso da quello della redazione) e indirizzo di posta elettronica. La conferma dell'accredito avverrà per posta elettronica.




LETTURE CON CAVAZZONI, CERAMI, CITRAN E MANFREDI

Performance dalle "Mille e una notte" alle favole filosofiche tra eroi e leggende

Ermanno Cavazzoni alle prese con animali fantastici, Vincenzo Cerami con “Le mille e una notte”, Roberto Citran con una leggendaria Dama Bianca, Ermanno Bencivenga con favole filosofiche, Valerio Massimo Manfredi con le fatiche degli eroi all'alba della storia. Sono alcune delle letture e delle performance che accompagnano l'ottavo Festival filosofia, in programma a Modena, Carpi e Sassuolo dal 19 al 21 settembre.
Venerdì 19 alle 21, nella chiesa di San Carlo, lo scrittore Ermanno Cavazzoni, professore di Estetica all'Università, proporrà una serata umoristica dedicata agli animali fantastici, che verranno descritti nelle loro ideologie e psicologie ed evocati attraverso la musica e il canto di Antonio Borghini, Mirko Sabatini e Vincenzo Vasi.
Sabato 20, dalle 15 alle 18, il Laboratorio di poesia di via Fosse 14 a Modena organizza l'incontro “Materiali per un bestiario quotidiano”, appuntamento con il poeta, saggista e critico letterario Alberto Cappi (introduce Carlo Alberto Sitta), mentre alle 17, alla biblioteca Delfini di corso Canalgrande, va in scena la performance di Antonio Catalano “Serenate per il nuovo mondo”. Microstorie, canzoni e brevi filastrocche di un poeta, pittore, scultore e protagonista del teatro per ragazzi, accompagnate dalle musiche dal vivo di Matteo Ravizza (replica domenica 21 alle 17).
Sabato 20 alle 21, in piazza Roma, Vincenzo Cerami leggerà pagine dalle “Mille e una notte” su musiche originali di Aidan Zammit. Nella nuova versione tratta dal testo arabo, le fantastiche notti di Sherazade saranno restituite alla tradizione orientale e al suo clima moraleggiante e avventuroso.
L'intreccio tra parole e immagini al femminile caratterizza l'appuntamento “La fantasia d'amore delle donne”, curato dal Gruppo Donne di Poesia e in programma sabato 20 alle 21 nell'atrio del Palazzo dei Musei di Modena. La performance presenta testi di mistiche, filosofe e scrittrici in intimo colloquio con immagini di Giovanna Gentilini, Silvia Guberti, Nicoletta Moncalieri e poesie di autrici contemporanee.
Alle 23 di sabato 20, nel chiostro di Palazzo Santa Margherita, il filosofo Ermanno Bencivenga, docente negli Stati Uniti, proporrà “La terra delle chimere”, lettura di favole filosofiche, dai miti di Platone agli apologhi di Sartre.
Sempre sabato 20, nel cortile d'onore del Palazzo dei Pio di Carpi, l'attore Roberto Citran legge “Il fantasma in opera”, dedicato alla leggendaria Dama Bianca, su un testo appositamente scritto da Guido Conti ispirato ai pochi cenni storici e ai molti dati leggendari che ricordano – a seconda delle letture – una cortigiana suicida per amore, una nobildonna colta in flagrante tradimento e murata dal consorte nelle segrete del palazzo, un'anima del tempo in cerca di riposo eterno.
Il programma di letture e performance del Festival si conclude domenica 21 settembre alle 21 nel cortile d'onore del Palazzo dei Pio a Carpi, dove Valerio Massimo Manfredi proporrà “Uccidere il mostro”, dedicato alle fatiche degli eroi all'alba della storia.

(11/09/2008)