stampa pagina
protagonisti
 
Jean-Loup Amselle
Vittorino Andreoli
Marc Augé
Ermanno Bencivenga
Enrico Berti
Remo Bodei
Stefano Boeri
Rosi Braidotti
Massimo Cacciari
Umberto Curi
Paolo de Bernardis
Luciano De Crescenzo
Daniele Del Giudice
Franco Farinelli
Maurizio Ferraris
Jonathan Friedman
Umberto Galimberti
Aldo G. Gargani
Sossio Giametta
Peter Greenaway
Tullio Gregory
Franco La Cecla
Ignazio Licata
Michel Maffesoli
Jean-Luc Marion
Giacomo Marramao
Elio Matassi
Cettina Militello
Salvatore Natoli
Elena Pulcini
Carlo Rovelli
Remo Ruffini
Augusto Sagnotti
Emanuele Severino
John Tomlinson
Achille C. Varzi
Gianni Vattimo
Mario Vegetti
Paolo Virno
Maurizio Viroli
Piero Zanini
Danilo Zolo
 
Peter Greenaway
Peter Greenaway
dopo gli esordi da pittore ha intrapreso la carriera registica, realizzando nel 1982 il suo primo lungometraggio, I misteri del giardino di Compton House. Nei suoi film il complesso intreccio tra arti e cinema à indicato dall'attenzione per i volumi della scultura, gli spazi dell'architettura e le forme della pittura. Curator innovativo e docente di Teoria del cinema in numerose istituzioni internazionali, Greenaway ha esplorato le possibilità del visuale in ogni sua forma. Tra le sue ultime opere cinematografiche: I racconti del cuscino (1996); 8 donne e ½ (1999); Le valigie di Tulse Luper. Parte I: La storia di Moab (2003).

   
Domenica19Settembre2004
Pomeriggio
Modena

17.00   
Peter Greenaway
Rappresentare lo spazio 
Cinema e architettura
Piazza Grande
Lezioni magistrali 
Bancarella: Bettelli Libri 
CarpiSassuolo





stampa pagina