stampa pagina
protagonisti
 
Alessandro Bergonzoni
Enzo Bianchi
Remo Bodei
Laura Boella
Stefano Boeri
Edoardo Boncinelli
Adriana Cavarero
Piero Coda
Gilberto Corbellini
Francesco D'Agostino
Roberta de Monticelli
Massimo Donà
Roberto Esposito
Paolo Fabbri
Bruno Forte
Umberto Galimberti
Giulio Giorello
Sergio Givone
Jack Goody
Tullio Gregory
Agnes Heller
François Jullien
Franco La Cecla
Michel Maffesoli
Gabriele Mandel
Jürgen Moltmann
Francesco Remotti
Saskia Sassen
Fernando Savater
Richard Sennett
Michele Serra
Peter Sloterdijk
Gabriella Turnaturi
Salvatore Veca
Silvia Vegetti Finzi
Cesare Viviani
Slavoj Zizek
 
Francesco Remotti
Francesco Remotti
è professore di Antropologia culturale presso l’Università di Torino. Africanista di formazione, accanto a indagini etnologiche di terreno sui temi della parentela, della ritualità, della spazialità, del tempo e del potere, nelle sue ricerche si è occupato dello statuto dell’antropologia come scienza umana e del significato dell’identità individuale e collettiva. Tra i suoi volumi: Noi, primitivi. Lo specchio dell’antropologia (Torino 1990); Luoghi e corpi (Torino 1993); Contro l’identità (Roma-Bari 1996); Prima lezione di antropologia (Roma-Bari 2000); Centri di potere. Capitali e città nell’Africa precoloniale (Torino 2005); Contro natura. Una lettera al Papa (Roma-Bari 2008).

   
Domenica21Settembre2003
Pomeriggio
Modena
Carpi

15.30   
Francesco Remotti
Forme di umanità e inafferrabilità della vita 
Convento di San Rocco
Lezioni magistrali 
Sassuolo





stampa pagina