stampa pagina
protagonisti
 
Marc Augé
Zygmunt Bauman
Remo Bodei
Ermanno Cavazzoni
Gianni Celati
Umberto Curi
Fulvia de Luise
Jean Delumeau
Roberta de Monticelli
Roberto Esposito
Paolo Fabbri
Giuseppe Farinetti
Alessandro Ferrara
Giovanni Lindo Ferretti
Giovanni Fornero
Franco Giacobini
Tullio Gregory
Luce Irigaray
Francisco Jarauta
Giacomo Marramao
Edgar Morin
Alberto Morsiani
Salvatore Natoli
Raimon Panikkar
Mario Pezzella
Luigi Pizzolato

Elena Pulcini
David Riondino
Marco Santagata
Daniele Segre
Emanuele Severino
Manlio Sgalambro
Antonio Tabucchi
Gabriella Turnaturi
Salvatore Veca
Paolo Vecchi
Mario Vegetti
Silvia Vegetti Finzi
 
Gianni Celati
Gianni Celati

già professore di Letteratura angloamericana all'Università di Bologna, è scrittore, traduttore e saggista. Nella sua produzione narrativa e nella sua riflessione sulla letteratura il suo interesse ricorrente è il viaggio fantastico, l'avventura alla scoperta dell'altro, il distacco comico dal mondo delle certezze e delle percezioni ordinarie. Nei suoi saggi - così come nelle sue storie - emerge l'interesse ad analizzare gli stati di esperienza anche attraverso modelli narrativi desueti, come la favola, la novella e la tradizione cavalleresca. Ha esordito come narratore con Comiche nel 1971, presentato da Italo Calvino, e si è quindi affermato come uno dei più importanti scrittori italiani con opere come Le avventure di Guizzardi (Torino 1973), Finzioni occidentali (Torino 1974), Narratori delle pianure (Milano 1985), Quattro novelle sulle apparenze (Milano 1987), Verso la foce (Milano 1989), Avventure in Africa (Milano 1998). Recentemente ha pubblicato Cinema naturale (Milano 2001), Fata Morgana (Milano 2005) e Vite di pascolanti (Roma 2006). Ha inoltre tradotto opere di Swift, Stendhal, Hölderlin, Twain, Conrad, Melville, London, Céline, Michaux e Barthes.


   
Venerdì21Settembre2001
Pomeriggio
Modena
Carpi
Sassuolo

18.30   
Gianni Celati
Cinema naturale della mente 
Piazzale della Rosa
Letture e performance 





stampa pagina