stampa pagina
protagonisti
 
Vittorino Andreoli
Franco Battiato
Ermanno Bencivenga
Enzo Bianchi
Giuliano Boccali
Remo Bodei
Edoardo Boncinelli
Manlio Brusatin
Giuseppe Cambiano
Carla Casagrande
Adriana Cavarero
Derrick de Kerckhove
Roberta de Monticelli
Georges Didi-Huberman
Paolo Fabbri
Maurizio Ferraris
Umberto Galimberti
Vittorio Gallese
Paolo Galluzzi
Aldo Giorgio Gargani
Sergio Givone
Tullio Gregory
Alfonso M. Iacono
Francois Jullien
Charles Malamoud
Diego Marconi
Jean-Luc Marion
Jürgen Moltmann
Jean-Luc Nancy
Salvatore Natoli
Giangiorgio Pasqualotto
Mario Perniola
Stefano Rodotà
Detlev Schild
Carlo Severi
Emanuele Severino
Manlio Sgalambro
Carlo Sini
Peter Sloterdijk
Silvano Tagliagambe
Salvatore Veca
Silvia Vegetti Finzi
Sergio Viti
Vincenzo Vitiello
Marco Vozza
Slavoj Zizek
 
Charles Malamoud
Charles Malamoud
è directeur d’études onorario per le Religioni dell’India all’Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi. Linguista di formazione, la sua ricerca si inserisce nella grande tradizione indologica francese, di cui è attualmente il massimo rappresentante. Il suo terreno di indagine è costituito dai testi vedici e brahmanici, nei quali mette in luce il rapporto tra rito e pensiero e tra oralità, gestualità e scrittura. Tra i suoi libri recenti: Le jumeau solaire (Parigi 2002); Feminité de la parole dans l’Inde ancienne (Parigi 2005). In italiano sono apparsi: Cuocere il mondo. Rito e pensiero nell’India antica (Milano 1994); La danza delle pietre. Studi sulla scena sacrificale nell’India antica (Milano 2005); Il gemello solare (Milano 2007).

   
Domenica18Settembre2005
Mattino
Modena
Carpi

11.30  
Charles Malamoud
Il senso del rituale 
L'esempio del "viaggio" sacrificale nell'India antica
Lezioni magistrali 
Sassuolo





stampa pagina