sponsor e sostenitori fondazione collegio san carlo fondazione cassa di risparmio di modena comune di modena comune di carpi comune di sassuolo provincia di modena regione emilia romagna caramica viva fondazione cassa di risparmio di carpi

festivalfilosofia sapere;2008

en


Ilprogramma

Venerdì19Settembre2008

Sera

Modena
21.00
Follie, capricci e stravaganze
Concerto di musica barocca
Marinella Pennicchi (soprano), Cinzia Barbagela (violino), Ruggero Laganà (clavicembalo), Claudio Frigerio (violoncello)
aggiungi al tuo programma

II concerto presenta un excursus storico musicale partendo dal primo esempio di Follia scritta per voce sola,  toccando follie, capricci ed altre creazioni musicali, dove, a partire da schemi prefissati, si sviluppano impreviste variazioni e invenzioni stravaganti.

La Follia è una danza popolare lusitana d'epoca antichissima, legata a riti di fertilità e a feste carnevalesche, che si associa da sempre al significato di pazzia, allucinazione, ossessione, eco. Diviene musica scritta ai primi anni del ‘500, come motivo musicale insistente e reiterato, adatto a variazioni, che ispirerà decine di compositori per rutto il periodo barocco, diventando una delle forme musicali più apprezzate per tutto il periodo barocco, per giungere poi fino al Romanticismo e allo stesso ‘900. Nella Follia si utilizza una formula melodica al basso (ostinatamente ripetuto) su cui s'improvvisano e poi si fissano variazioni sempre più ricche e sorprendenti nella parte più acuta.
Il programma prevede anche due cantate (di Giramo e Scarlatti) per soprano e basso continuo dove è la figura femminile ad essere associata alla follia: si tratta della follia d'amore che, nelle sue tonalità di dolore, lamento e ossessione irrazionale accompagna la figura femminile fin dal mondo antico.

Programma

Anonimo
Vulgaris quas Lusitani Follias vocant per soprano solo

Anonimo
Folia per cembalo solo

Giovanni Stefani
''Partita di donna amala", Aria della Follia, per soprano e cembalo dagli Scherzi amorosi

Girolamo Frescolbaldi
Partite sopra Follia, per cembalo solo

Girolamo Frescobaidi
Toccata per Spinettina, è Violino per violino e B.C. ( J 628)

Francesco M. Veracini
Sonata XII in re minore per violino e b.c.. dalle Sonate Accademiche op.2 (1744
- Passagallo. Largo assai, e come sta, ma con grazia - Capriccio Cromatico, con Dw Soggetti e Loro Rovesci vari. Allegro, ma non presto - Adagio - Ciaccona.Allegro, ma non Presto

Antonio Giramo
"La Pazza" Cantata per soprano e B.C.

Francesco Antonio Bonporti
Invenzione n. 1 op X "la Pace" in la magg per vi e B.C.
Cantabile - Aria.allegro - Giga.allegro - Recitativo - Bizarìa -

Alessandro Scarlatti
Variazioni sulla Follia di Spagna per cembalo solo

Alessandro Scarlatti
"La Pazzia" ossia "Farfalletta che s'aggira per soprano e B.C. (inedito tratto dal fondo Noseda - Biblioteca del Conservatorio G.Verdi di Milano)

Anotonio Giramo
Partita sopra Fidele per soprano, violino, violoncello e cembalo