Il vuoto di sensazioni avvertito in sť desta orrore (horror vacui) e quasi il presentimento di una lunga morte

I. Kant, Antropologia pragmatica